Assieme per il Tagliamento

Associazione

Assieme per il Tagliamento

Un comitato di cittadini sorto nel 2003 con lo scopo di salvaguardare e valorizzare il patrimonio ambientale del Fiume Tagliamento.


In questi anni, questo Comitato,  ed è alle persone che ne fanno parte che dedico un grazie particolare per aver saputo realizzare, nonostante le poche risorse economiche disponibili e senza mai perdere di vista gli obiettivi prefissati, ha portato avanti iniziative molto importanti, prioritarie, come la messa in sicurezza del fiume, atte a salvaguardare  l’incolumità di tutte le comunità rivierasche. Interventi a basso impatto ambientale, che mantengono e valorizzano l’unicità dell'ambiente fluviale del Tagliamento, fiume che non va visto come una  minaccia ma come una risorsa. Risorsa con cui poter realizzare progetti, sia a sfondo ambientale che turistico, ad incrementare uno sviluppo eco-compatibile a favore di tutte  le comunità che vi risiedono.

leggi tutto

16 gennaio 2016

I RESTI ARCHEOLOGICI PIÙ COSPICUI DI SEDIMENTI DI

VIABILITÀ E INSEDIAMENTI DI ETA' ROMANA NEL

TERRITORIO DEL COMUNE DI DIGNANO IN RELAZIONE ALLA

OPERA DENOMINATA VARIANTE-SUD

Luca Vignando architetto


la visita


9-6-2016 Biologi ricercatori membri dell'Uffico per la Protezione della Natura di Berna (Svizzera) in visita lungo il percorso del fiume.


leggi tutto

RACCOLTE 12.000 FIRME 
CONTRO LE CASSE DI ESPANSIONE

Vedi tutte le nostre iniziative e collaborazioni: convegni, sport, ambiente e cultura

Petizione popolare

per la revisione del Piano regionale delle infrastrutture di viabilità e logistica

27 Settembre 2013


i firmatari

- Legambiente FVG

- “Assieme per il Tagliamento”

- Comitato “Uniti per l’ambiente” contro la variante di Dignano

leggi tutto

FACCIAMO RISPETTARE LA LEGGE REGIONALE SALVAFIUMI

Il Comitato all’audizione in IV Commissione da indicazioni sul

Disegno di legge della Giunta regionale n. 82 del 17 febbraio 2015: Disciplina organica in materia di difesa del suolo e di utilizzazione delle acque.

leggi tutto

Sfangamento dei bacini:

Svaso della diga

del lago di Sauris;

Il caso dell'Ambiesta.

Noi la pensiamo così!

leggi tutto

I  COMITATI  FVG UNITI  

NELLA TUTELA  DELLA SALUTE, AMBIENTE  E LEGALITA’

leggi tutto  14/2/2013

Gite lungo il fiume Tagliamento organizzate dalla nostra associazione




Assemblea sulle  fontane svoltasi a San Giorgio 18-3-2017

E' stato programmato il 6 luglio 2017 un primo incontro informativo per l'individuazione di un indirizzo metodologico di riferimento distrettuale per la determinazione del deflusso ecologico nel quadro dell'attuazione del

Piano di Gestione Acque - Direttiva 2000/60/CE

organizzato 

dal Distretto Idrografico delle Alpi Orientali

Gentile sottoscrittore dell'Appello Nazionale,


A breve il Governo emanerà il nuovo Decreto Incentivi alle rinnovabili non fotovoltaiche, da cui dipenderà il destino degli ultimi corsi d'acqua ancora non artificializzati del Paese.


Siamo riusciti ad ottenere un incontro a Roma con la Viceministra allo Sviluppo Economico Teresa Bellanova per il 23 novembre prossimo.

In quella occasione le sottoporremo una petizione con la richiesta di intervenire sugli incentivi all'Idroelettrico e sulla pubblica utilità degli impianti.


Alleghiamo bozza del documento, che ha già raccolto parecchie adesioni. Il testo è stato ridotto al minimo perché così ci è stato consigliato, comunque fa riferimento esplicito all'Appello Nazionale per la Salvaguardia dei Corsi d'Acqua dall'Eccesso di Sfruttamento Idroelettrico che spiega la problematica in modo più dettagliato.


La delegazione che si recherà a Roma sarà composta da un massimo di 4-6 persone provenienti da diverse regioni. Sarebbe importante che la petizione venisse sottoscritta da tante altre associazioni provenienti da tutta Italia, come era avvenuto a suo tempo per l'Appello Nazionale.


Vi invitiamo quindi a prendere visione della petizione e, se ne condividete i contenuti, ad aderire tramite email specificando nome dell'associazione, persona di riferimento e contatto telefonico.


Per maggiori informazioni potete telefonarci ai numeri 328 9685101 e 348 7201103.

Grazie dell'attenzione e cordiali saluti

Lucia Ruffato,Giovanna Deppi


freeriversitalia.eu   -   sosfiumi.it/


SEI UNA ASSOCIAZIONE O COMITATO? ALLORA  FIRMA LA PETIZIONE!  Noi abbiamo aderito!

L’idroelettrico é una delle principali cause di degrado dei corsi d’acqua e . . .

Appello Nazionale per la Salvaguardia dei Corsi d'Acqua dall'Eccesso di Sfruttamento Idroelettrico

21 9 2018 - Oggi una giornata intensa sul Tagliamento per un tour con il prof. Kevin e la sua troup dell'Università di Vienna per un progetto che riguarda il nostro fiume che sarà mostrato in molte università europee. Per il progetto, molto interessante, c'è stata una lunga intervista che ha riguardato molti aspetti, sia naturalistici, fauna e  flora, i progetti faraonici devastanti come le casse di espansione, l'importanza del rispetto e tutela della golena del fiume che sono gli spazi che spettano al fiume per esondare durante le piene. Sono stati considerati anche gli aspetti economici legati alle lobby che sfruttano le risorse del fiume devastandolo; l'importanza del rapporto dei Cittadini rivieraschi con il loro fiume e la simbiosi con esso; su come il Comitato Assieme per il Tagliamento stia sensibilizzando, attraverso le proprie iniziative, i ragazzi delle scuole, di fatto quest'anno abbiamo lavorato ad un progetto con il Liceo Percoto che, con il nostro contributo, gli alunni della terza C hanno potuto vincere il primo premio Terenzani. Ho parlato di arte e cultura, come gli affreschi che raffigurano il legame delle Genti con il fiume e la loro cultura, infine dei prodotti  gastronomici della tradizione collinare, sempre legata al fiume, come il prosciutto di San Daniele. Li ho portati sul ponte di Pinzano a Villuzza, e a Spilimbergo. Il gruppetto di Studiosi sono rimasti molto impressionati sia dagli splendidi panorami sia dalle nostre competenze. Il comitato, che vanta una esperienza ventennale, ha saputo rispondere alle loro richieste affinché questo importante progetto possa essere egregiamente realizzato. F.P.

Giornata mondiale dell'Acqua

assieme ai ragazzi dell'università di Udine

2020

Giornata di protesta per i pesci contro la mega centralina che vogliono fare sul Tagliamento a Forni di Sotto

È iniziato l'assalto al fiume...una voce presente alla riunione riferisce che la decisione per l'esecuzione della traversa di Pinzano è già presa.

Se non bastasse, siccome non sufficiente ad assicurare la sicurezza per il basso corso servirà un ulteriore opera ovviamente da fare a monte....cosi il basso corso potrà continuare a costruire. È in atto una grave aggressione al Tagliamento serve dunque che tutti lo sappiano. Diciamo che dire..che bello il nostro fiume non è più sufficiente....

Forni di Sotto 25.01.2020  "No alla centralina sul Tagliamento - Basta incentivi per l'idroelettrico"